29 ottobre 2012 ~ Commenti disabilitati su Tutti i tipi di decoder: Zapper e Interattivi

Tutti i tipi di decoder: Zapper e Interattivi

Cristina La Marca eolico Zapper

di Cristina La Marca

 

Per poter utilizzare la Tv digitale terrestre su tutti gli apparecchi televisivi in circolazione è necessario l’utilizzo di un decoder, detto anche set-top-box (STB). La necessità di un decoder per poter visualizzare le trasmissioni digitali terrestri è il motivo principale per cui lo switch-off delle trasmissioni analogiche a favore di quelle digitali non è stato eseguito in breve tempo ma ha richiesto una lunga preparazione di stabilita con anni di anticipo.

I circuiti interni di un STB ricordano quelli di un personal computer ma hanno caratteristiche e potenzialità enormemente più basse a causa della necessità di ridurre i costi di vendita al pubblico. I dati digitali sono elaborati dal STB e restituiti alla loro originaria forma analogica per essere visualizzati sui normali schermi televisivi collegati al STB attraverso una comune presa SCART.

Per la visione della programmazione criptata (quella tipica della pay tv) è necessario associare ad un STB l’utilizzo di una smart card:  il suo chip interno contiene i dati dell’abbonamento sottoscritto, necessari per effettuare l’autenticazione che precede la decodifica dei segnali. In base alle prestazioni e alle funzionalità che garantiscono all’ utente, i decoder per la Tv digitale terrestre possono essere suddivisi in quattro tipologie differenti:

Zapper: sono i dispositivi meno costosi che consentono le funzionalità basilari, cioè la sintonizzazione dei canali digitali terrestri e la visualizzazione dei programmi televisivi, accompagnati dalle informazioni ad essi relative (titolo, breve descrizione, fascia oraria, prossimo programma).

Decoder Interattivi: oltre alle funzionalità di base, questi dispositivi incorporano un software specifico, chiamato middleware MHP (Multimedia Home Platform), che consente l’esecuzione e la visualizzazione delle applicazioni interattive trasmesse insieme ai programmi televisivi. La presenza di un lettore smart card in tutti i decoder interattivi permette di usufruire dei servizi pay-tv trasmessi dai vari operatori. La maggior parte dei decoder interattivi può essere anche collegata alla linea telefonica attraverso un modem montato al loro interno: in questo modo è consentita la realizzazione di funzionalità di interattività avanzata (trasmissione di un televoto, partecipazione a un sondaggio, richiesta di informazioni specifiche, acquisto di un bene).

Nel prossimo articolo si descrivono brevemente le caratteristiche dei due restanti tipi di decoder: PVR (Personal Video Recorder) e Integrated Digital Tv

Cristina La Marca

Comments are closed.